Foreste vetuste, quando l’età è solo un numero

Il nostro pianeta è ricco di bellezze naturali da togliere il fiato e, fra queste, le foreste hanno indubbiamente un posto di rilievo. Le foreste, però, nonostante il loro incredibile fascino, non sono tutte uguali ma ne esistono alcune talmente particolari che sembrano uscite da una fiaba.

E’ il caso delle cosiddette foreste vetuste che, cresciute indisturbate per secoli, rappresentano degli ecosistemi rari e fondamentali per la nostra Terra e per questo devono essere particolarmente tutelate. Se siete curiosi, e volete saperne di più, non vi resta che leggere l’articolo completo, quindi buona lettura!

Rotolando verso Sud: alla scoperta delle foreste del Sud Africa

Rotoliamo verso Sud. Vi siete mai chiesti come sono le foreste del Sud Africa? Prima di finire dentro una di queste neanche io per la verità. Questa settimana viaggiamo assieme tra savana e piantagioni di eucalipti per scoprire come sono le nostre amate foreste nell’emisfero australe. Le foreste qui risaltano particolarmente per la grande biodiversità che contengono e si trovano in un particolarissimo angolo di mondo, alla confluenza di due oceani: quello Atlantico e quello Indiano. All’interno di queste foreste c’è anche la possibilità di ammirare i Big Five. Non sapete chi sono? Zaino in spalla e binocolo alla mano, si parte!

Tutto quel che c’è da sapere sulla biodiversità

La biodiversità ha una giornata internazionale tutta sua, perchè l’attenzione mondiale venga direzionata verso un problema serio: a questo servono le giornate internazionali! Il problema è la perdità di specie a ritmi vertiginosi, fatto che ci rende tutti vulnerabili ed esposti. Biodiversità significa ricchezza e sicurezza, ma come è definita in modo scientifico? Come si misura? In che modo influenza la nostra sicurezza? Leggi l’articolo per saperne di più.

Legno morto: indice di incuria o risorsa forestale?

Spesso abbiamo la percezione che un bosco dove troviamo alberi morti caduti o ancora in piedi, sia disordinato e lasciato a sé stesso. Invece, il legno morto ha una funzione molto importante per il bosco. Quando un albero muore, infatti, diventa cibo e riparo per molti altri organismi, come funghi, licheni, insetti e piccoli animali vertebrati. Il legno morto inoltre concima il terreno forestale, perché la sua disintegrazione apporta nutrienti al suolo. Per questo, nella selvicoltura moderna lo si lascia volentieri in bosco.

Riflessioni sulla caccia

Quello sulla caccia è un dibattito colorito e complesso, dove posizionarsi decisamente a favore o contro è forse quasi impossibile in modo obiettivo. In questo articolo trattiamo uno tra i molti aspetti legati alla caccia, ovvero che cosa implica a livello teorico la relazione tra preda e predatore. La riflessione è stata stimolata dalla lettura dei racconti di Mario Rigoni Stern, scrittore veneto, profondo conoscitore del bosco e noto cacciatore. La riflessione è del tutto personale, fateci sapere nei commenti che cosa ne pensate!

Che alieno invasivo!

Le specie aliene invasive: chi sono, cosa fanno e come poterle gestire. Tempo di lettura 5′ Quando viene associato ad una persona o una cosa il termine “invasivo”, la nostra mente riporta sensazioni di fastidio e soffocamento, perciò ci viene istintivo evitarlo o provare a eliminarne la sgradevolezza. Ebbene, anche nel campo scientifico-ambientale viene utilizzato ilContinua a leggere “Che alieno invasivo!”

Baumfest o Festa dell’albero

La festa dell’albero – o Baumfest – è un punto di incontro fra arte, religione e tradizione in Alto Adige. Guardie forestali e maestre aiutano i bambini delle elementari a piantare alberelli in foresta prima dell’inizio delle vacanze estive, coltivando l’entusiasmo di giovani menti affascinate dalla natura presso cui vivono. Cosa possiamo imparare da questo entusiasmo? Giornal di Bosco vi accompagna in una valle dell’Alto Adige con un breve racconto story-telling, sotto un sole d’inizio estate.

Le orchidee forestali: sentinelle della salute dei boschi

Le orchidee non sono soltanto le migliaia di Phalaenopsis che troviamo ormai in qualunque negozio, che vengono riprodotte industrialmente per uso e consumo di coltivatori esperti e meno esperti. Le orchidee sono un gruppo di piante estremamente variegato, diffusosi in tutto il pianeta ad eccezione dei deserti e delle zone circumpolari con numerosissime specie (circa 25 000 finora descritte), alcune minuscole, di appena un centimetro, altre grandi quanto un albero di tre-quattro metri.

Minacce alla biodiversità

Uno sguardo ai cinque fattori principali responsabili della perdita di biodiversità su scala globale
La biodiversità sta vivendo una vera crisi a livello globale ed è in forte declino. Il tasso di estinzione delle specie va oggi ad una velocità senza precedenti nella storia dell’uomo, fino a 100 volte più elevato del normale ritmo degli ultimi 10 milioni di anni….